Chi siamo

Il Comitato organizzatore di Expo dei Popoli è composto da 52 organizzazioni no-profit italiane che hanno sottoscritto un  Manifesto che offre chiare indicazioni sulle soluzioni da mettere in campo per vedere finalmente riconosciuti e garantiti il diritto ad un’alimentazione adeguata e un uso equo e sostenibile delle risorse naturali.

Al forum hanno partecipato 14 reti internazionali per un totale di 180 delegati dai cinque continenti.

Una grande squadra costruita per influenzare il dibattito pubblico suscitato dall’Esposizione Universale con un’altra idea di “Nutrire il Pianeta”, basata sui principi della sovranità alimentare e della giustizia ambientale.

Oggi siamo di nuovo in “strada”, a bordo di due coloratissimi pulmini T2, per portare il racconto del Manifesto finale di Expo dei Popoli, a tutti coloro che non sono potuti essere presenti lo scorso giugno a Milano o che non hanno avuto la possibilità di venirne a conoscenza.
Si tratta di 10 strategie – dalla lotta al fenomeno dell’accaparramento di terra e acqua a scapito dei popoli più deboli, al supporto all’agroecologia e alle economie locali – per combattere le concentrazioni di potere nella filiera agro-alimentare e difendere i diritti umani, la biodiversità e i limiti del pianeta.